Danzon

diezLa parola “Danzon”, nella terminologia Cubana, significa “danza grande” e deriva anch’esso dalla contradanza Cubana. Il 1°di gennaio 1879 presso la società  liceo di Matanza fa  eseguito per la prima volta un danzon dal titolo “ Las ulturas di Simpson” del compositore Miguel Falde (1852 -1921). Nel tempo, il danzon iniziale sub-sostanziali modifiche e solo nel 1910 raggiunse l’attuale struttura e forma di esecuzione,attraverso il celebre brano  “El Bombin de Barreto” Âdel compositore Josè¨ Urfe 1879-1957). Questo genere musicale viene esclusivamente interpretato da orchestre cosiddette “Charangas Francesas” il cui organico è rigorosamente composto da: Pianoforte, due violini, Violoncello, Flauto, Contrabasso, Timbal (o paila criolla), Tumbadora e Guiro.

In questo specifico stile musicale si sono particolarmente distinte le” charangas”  “Antonio Maria Romeu”, “Belisario Lopez”, “Orquesta America”, “Orquesta Arcaño y Sus Maravillas”, “Orquestra Sensacion”, “Orquesta Neno Gonzalez”, “Orquestra Melodia del 40”, “Orquestra Chepin Choven”e la famosissima “Orquestra Aragon”. Danzones antologici quali “Tres lindas Cubanas” ( A.Maria Romeu), “ Almendra” (Abelardito Valdez) “Son mis bodas de oro” (Electo Rosell), vengono tuttora eseguiti ed incisi su disco da parte di orchestre cubane e non cubane. Il cantante Barbarito Diez (1909-1996) viene ricordato a cuba come uno dei principali interpreti del danzon.